Candelieri Votivi per Chiese: la scelta in base ai prezzi.

Quando la scelta di acquisto dei Candelieri Votivi per Chiese in base ai prezzi è sbagliata:

ecco 5 caratteristiche e 1 soluzione.

Perché non bisogna mai scegliere i candelieri votivi per Chiese in base al prezzo?

Perché spesso i motivi che ci portano a scegliere i candelieri votivi per Chiese meno costosi è perché si pensa di essere al sicuro nella propria Chiesa.

Quindi ci si giustifica pensando che i furti delle offerte non sono cose che, fortunatamente, non capitano mai…

…purtroppo non è così!

Non passa giorno che i giornali pubblicano notizie riguardanti i furti e gli scassi nelle bussole delle offerte.

In alcuni casi anche veri e propri “prelievi” del candeliere.

Oltre il danno (sparizione delle offerte), la beffa (sparizione del candeliere) con buona pace dei progetti della Tua parrocchia che sarebbero stati finanziati da quei soldi.

Questo è successo perché a suo tempo hai scelto i candelieri votivi guidato dal risparmio …

E poi sicuramente hai scelto anche in base all’estetica e non in base alle caratteristiche.

Spesso il gusto estetico incide prepotentemente in base allo stile della Tua Chiesa.

Questo io lo capisco ma credo che invece bisogna guidare la scelta verso candelieri che hanno già installato al loro interno caratteristiche ben definite volte a difendere le offerte dai furti dei ladri.

Lo sa bene il Don Perugino.

Anche lui aveva acquistato solo per gusto estetico e prezzi modici perché era convinto di non essere mai stato preso di mira dai ladri.

I suoi votivi erano lì da tantissimi anni e a suo dire ancora funzionanti per la raccolta delle offerte.

Però un bel giorno aprendo il cassetto trovò alcuni frammenti di soldi strappati e pochissime monete.

Questo episodio si ripetè molte volte.

Finché una sera non vide un losco figuro che prese letteralmente sotto braccio un candeliere votivo del suo altare principale, dove venivano raccolte le offerte più numerose, e dileguarsi nella notte.

Da questo episodio si rese conto che chissà da quanto tempo i ladri visitavano la sua Chiesa e i furti subiti si sono manifestati come un mancato introito per la parrocchia.

Il Don Perugino, preoccupatissimo tanto che non riusciva neppure più a dormire, non sapeva che cosa fare.

Allora chiamò un suo carissimo amico, il Don Trentino, e gli chiese consiglio.

Gli raccontò che non riusciva più a far fronte alle quotidiane necessità della sua chiesa per mancanza di fondi dovute alle ripetute visite dei “soliti ignoti.”

Allora il Don Trentino lo invitò presso la sua chiesa per mostrargli come lui aveva risolto il problema dei furti delle offerte.

Il Don Perugino allora fece visita alla parrocchia del Don Trentino e vide, sotto l’altare principale, un mio candeliere elettrico votivo gestuale.

Subito notò la squisita fattura e 5 caratteristiche che ai suoi votivi mancavano.

Notò che:

1- i candelieri erano costruiti con una bellissima lamiera pesante spessa 8 mm. dal peso totale di  60 kg e quindi di difficile trasporto da parte dei ladri;

2- la fessura per introdurre i soldi delle offerte era minima e permetteva giusto l’inserimento dei soldi.

Inoltre la fessura è collocata in un design particolare: ossia è situata su una inclinazione della colonna del votivo. Questo per rendere complicato l’inserimento e la manovra del nastro rigido usato dai ladri per la tecnica del pescaggio dei soldi.

3- il cassetto che raccoglie le offerte, invece di essere allocato appena sotto il vassoio delle candele, era posizionato in basso. Questo per contrastare la discesa dei nastri rigidi per prelevare i soldi da parte dei ladri. Mentre nei votivi vecchi con solo 10 cm di nastro si riusciva nello scopo ma ora ne servono almeno 30 cm.

4- tre grimagliere dette SqualoGrim (clicca qui dove spiego cos’è la tripla grimagliera) sono inserite tra la fessura dell’inserimento dei soldi e il cassetto di raccolta per impedire la discesa/ascesa del nastro rigido. Inoltre il cassetto è blindato con chiusura a doppia mappa con cassaforte incorporata.

5- il candeliere votivo è ben proporzionato tra il vassoio, colonna e piede quindi ben saldo al pavimento. Difficile che si manifestino dei sbilanciamenti e cadute a causa di urti accidentali.

Il Don Perugino era senza parole…

Toccava con mano le rifiniture, non uno spigolo tagliente, nessuna traccia di ruggine, facile da pulire..

Non credeva ai suoi occhi.

I suoi candelieri votivi per Chiese non avevano nessuna di queste caratteristiche.

A farla breve erano insicuri, obsoleti e consumati dal calore delle candele di cera e quindi anche a rischio di incendio.

Ne parlo qui:

https://votivoarredisacri.blog/come-evitare-gli-incendi-nella-tua-chiesa-ecco-2-rimedi-pratici-e-una-soluzione/

Il Don Trentino è mio cliente.

Lui ha scelto i miei votivi elettrici gestuali per avere la sicurezza di:

  • contrastare i furti
  • evitare i rischi di incendi
  • eliminare i costi dell’acquisto della cera

e di conseguenza:

  • avere più offerte corpose.

Infatti i suoi parrocchiani si sono abituati volentieri al mio candeliere elettrico gestuale perché si presenta molto bene sotto l’altare, è sempre ben pulito e in ordine e invoglia a fare un’offerta per la sua parrocchia.

In fondo siamo nel XXI secolo e la cera è diventata:

  • costosa per l’acquisto delle candele e per la pulizia dei pavimenti e delle opere d’arte;
  • pericolosa perché può causare incendi;
  • sporca perché rovina con il fumo le opere d’arte e macchia il pavimento di marmo prezioso per la chiesa.

Quindi il mio candeliere è elettrico ma poco costoso (consuma solo 0,03 centesimi ogni 24 ore) ed è gestuale ossia il gesto di prendere la candela e accenderla è preservato.

In questo video trovi la dimostrazione:

https://youtu.be/Z_bcv-fEcEg 

bello vero?

Così il Don Trentino, mio cliente, ha suggerito al Don Perugino di chiamarmi per risolvere il problema che non lo faceva dormire la notte.

Ora il Don Perugino si è rivolto a me e con piena soddisfazione ora si trova offerte più corpose da impiegare per la sua parrocchia e i furti sono oramai solo un brutto ricordo.

A fronte di queste caratteristiche innovative presenti solo nei miei candelieri il prezzo non è più stato un problema perché l’inserimento di tecnologie di ultima generazione permette di contrastare efficacemente i rischi di furti e di incendi nelle chiese.

Quindi se anche tu hai diversi problemi con i tuoi attuali votivi e non sai come risolverli io ti posso aiutare.

Ecco la mia soluzione:

Ci incontriamo, visionerò la tua situazione e ti offrirò la soluzione più adatta alla Tua Chiesa.

Ecco i candelieri elettrici gestuali scelti dal Don Perugino:

Lo trovi qui:

https://www.votivo.it/it/prodotti/votivi-candela/elettrici-gestuali/candeliere-elettrico-gestuale-2

Se valuterai i miei votivi elettrici ti offrirò:

  • 6 anni di garanzia 
  • l’offerta speciale riservata ai nuovi clienti
  • pagamenti personalizzati.

Non aspettare ancora. Agisci Subito.

Ferma la piaga che affligge la tua Chiesa dei furti delle offerte.

Io ti aiuterò e insieme penseremo alla soluzione.

Devi solo chiamare il 335 53 48 756.

Ti aspetto.

Bruno Geroni.

Bruno Geroni

Bruno Geroni

Votivo Arredi Sacri nasce negli anni ’90 da Geroni Bruno che, pensando al futuro, mette a punto e brevetta la sua idea di produrre e commercializzare candelieri votivi e portaceri elettrici per Chiese mantenendo la tradizione e realizzando l’accensione del cero o della candela in modo semplice: con la gestualità.

Da questa intuizione è nata un’azienda fortemente dinamica che, mantenendo le migliori caratteristiche proprie di un’impresa artigianale, può sviluppare una vasta gamma di prodotti innovativi nella sicurezza e nell’alta qualità dei materiali.

Tra i prodotti realizzati figurano candelieri e portaceri per Chiese, ma anche bussole e cassette per le offerte, armadi espositori buona stampa e molto altro. La gamma dei servizi viene completata con la possibilità di effettuare trasformazioni di prodotti, lavorazioni speciali su misura insieme a una serie di servizi di completamento quali ricambi di lampadine, candele, ceri e sostituzioni in permuta.

I candelieri per Chiese che l’azienda produce consentono di sostituire la cera che, oltre a un considerevole dispendio di risorse economiche, è causa del deterioramento di affreschi e di beni artistici. La sicurezza dell’illuminazione con sistema brevettato e con funzionamento a bassa tensione, in linea con le norme vigenti, consentono una grande economicità: 0,03 € ogni 24 ore, con tutte le candele o ceri accesi.

Un prodotto sobrio ed elegante, progettato per una lunga durata, raffinato nelle versioni studiate specificatamente per tutte le tipologie di Chiesa.